• Home
  • Attualità
  • Cronaca
  • Spettacoli
  • Cultura
  • Benessere
  • Magazine
  • Video
  • EN_blog

Sab07202019

Last updateLun, 27 Feb 2017 8pm

Omicidio Alpi Hrovatin, la mamma di Ilaria: "La verità non l'abbiamo e secondo me non l'avremo mai”

Omicidio Alpi Hrovatin, la mamma di Ilaria:

Perugia - La Corte d'appello di Perugia ha assolto il cittadino somalo signor Hasci Omar Hassan "per non avere commesso il fatto" dall'accusa di avere partecipato all'omicidio della giornalista del Tg3 Ilaria Alpi e dell'operatore Miran Hrovatin, a Mogadiscio nel marzo '94.

La sentenza è arrivata al termine del processo di revisione. Omar Hassan si è sempre proclamato innocente. Ha scontato in carcere 16 dei 26 anni che gli erano stati inflitti ed era ora affidato ai servizi sociali.

La Corte ha comunque disposto la revoca di qualsiasi limitazione della libertà personale. Hassan ha assistito alla lettura della sentenza e ha gioito con alcuni amici e parenti.

Il aula anche Luciana Alpi, la madre di Ilaria che si è detta "contenta" per Omar Hassan, del quale ha sempre sostenuto l'innocenza, ma "molto amareggiata e depressa" per la figlia. La signora Alpi ha detto che "La verità non l'abbiamo e secondo me non l'avremo mai”.

La stampa italiana è scesa in campo accanto alla signora Alpi: “Non possiamo che condividere le dichiarazioni rilasciate da Luciana Alpi, la mamma di Ilaria, in occasione della liberazione di Omar Hashi Hassan ingiustamente accusato di essere stato l’assassino di Ilaria Alpi e Miran Hrovatin, al quale peraltro sarà il caso che le istituzioni preposte chiedano scusa e lo aiutino in quello che sarà un difficile percorso di reinserimento".

Lo affermano, in una nota, Raffaele Lorusso e Giuseppe Giulietti, segretario generale e presidente della FNSI.

"La liberazione di Hashi - spiegano - rende ancora più evidente la mancata individuazione dei mandanti e degli esecutori di quell’atroce esecuzione. Spetta ora alle istituzioni, alle autorità politiche, agli inquirenti e ai Magistrati di chiarire una vicenda che è stata segnata sin dall’inizio da omissioni, bugie e soprattutto da ripetuti depistaggi. Un ringraziamento infine alla giornalista Chiara Cazzaniga della redazione del programma di Rai Tre “Chi l’ha visto” che con la sua tenacia ha contribuito a svelare le bugie del cosiddetto superteste “Gelle” che aveva aperto la strada all’inquinamento delle prove e all’arresto di Omar Hashi Hassan. La Federazione della Stampa resta a disposizione della famiglia Alpi e dei suoi legali per qualsiasi iniziativa dovessero decidere di intraprendere per continuare a reclamare verità e giustizia per le famiglie Alpi e Hrovatin”.

Chi siamo

Direttore: Maurizio Pertegato
Capo redattore: Tiziana Melloni
Redazione di Trieste: Serenella Dorigo
Redazione di Udine: Fabiana Dallavalle

Pubblicità

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

 

Privacy e cookies

Privacy policy e cookies

Questo sito è impostato per consentire l'utilizzo di tutti i cookie al fine di garantire una migliore navigazione. Se si continua a navigare si acconsente automaticamente all'utilizzo. Per comprendere altro sui cookie e scoprire come cancellarli clicca qui.

Accetto i cookie da questo sito.