• Home
  • Attualità
  • Cronaca
  • Spettacoli
  • Cultura
  • Benessere
  • Magazine
  • Video
  • EN_blog

Ven02222019

Last updateLun, 27 Feb 2017 8pm

Tina Modotti. Gli occhi e le mani” in scena con la voce di Oscuro e la chitarra di Sgobino

Trieste – Lunedì 20 febbraio alle 21 al ridottino del Miela, un breve viaggio per due voci Oscuro e Sgobino e la chitarra  dello stesso, porteranno in scena un flusso di parole e musica per scivolare tra le pieghe di una potente umanità: quella di Tina Modotti.

Lo spettacolo ripercorre le vicissitudini di Tina, dall’infanzia udinese fino alla morte in Messico, attraverso le emozioni e la fierezza, gli abbandoni e le incertezze, gli slanci febbrili e le delusioni di una vita vissuta senza sconti. Un viaggio intimo dove le parole, il canto e la musica, legata ai suoi luoghi e alle sue geografie, si fondono per ridisegnare un emotivo ritratto di donna. Una Tina Modotti inedita in un continuum narrativo e musicale delicato e struggente. Testo di Alberto Prelli.

Da vedere ed ascoltare lo spettacolo  emozionante ispirato alla vita di Tina Modotti, donna e fotografa, che ha fatto della sua vita un impressionante esempio di coerenza con la propria natura.

Ingresso € 10. Prevendita c/o biglietteria del teatro tutti i giorni dalle 17.00 alle 19.00.Organizzazione: Bonawentura

 

 

Chi siamo

Direttore: Maurizio Pertegato
Capo redattore: Tiziana Melloni
Redazione di Trieste: Serenella Dorigo
Redazione di Udine: Fabiana Dallavalle

Pubblicità

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

 

Privacy e cookies

Privacy policy e cookies

Questo sito è impostato per consentire l'utilizzo di tutti i cookie al fine di garantire una migliore navigazione. Se si continua a navigare si acconsente automaticamente all'utilizzo. Per comprendere altro sui cookie e scoprire come cancellarli clicca qui.

Accetto i cookie da questo sito.